Il progetto attivato dalla Regione Umbria attraverso la società Umbria Digitale SCARL (società a totale capitale pubblico che svolge attività di interesse generale per la gestione e lo sviluppo del settore ICT in Regione Umbria secondo il modello in house providing), riguarda la messa in rete di tutti i servizi di residenzialità, semiresidenzialità, cure domiciliari, cure palliative e della Salute Mentale attraverso l'adozione e la messa a regime dello stesso strumento ICT e facendo riferimento ad una unica Suite di Strumenti validati di Valutazione Multidimensionale delle Persone Utenti nell'ambito dei servizi della rete.
In particolare la Regione Umbria ha scelto di utilizzare gli strumenti della Suite interRAI. Studio VEGA s.r.l., in qualità di vendor autorizzato interRAI, ha fornito gli strumenti valutativi richiesti, inseriti in modo del tutto originale in Sistema Atl@nte, al fine della gestione integrata del progetto.

Attualmente il sistema è a regime per le 2 Aziende USL regionali ed in particolare:
  • Per la gestione della residenzialità per Anziani. Tutte le strutture residenziali e semiresidenziali della Regione gestiscono con uno stesso strumento i processi di presa in carico, di valutazione (con interRAI Long Term Care Facility) e gestione del PAI delle persone assistite. Il sistema comprende gestione dei Flussi FAR.
  • Per la gestione delle Cure Domiciliari - tutti i Distretti, Centri di Salute e Punti di Erogazione (PE e PES) usano lo stesso strumento per la presa in carico, la Valutazione (interRAI Home Care) e gestione del Piano di Cura delle persone in Cure Domiciliari. Il sistema comprende la rendicontazione delle attività erogate a domicilio e la gestione dei Flussi SIAD.
  • Per la gestione delle Cure Palliative - tutti i servizi di cure palliative (Hospice o domiciliare) hanno a disposizione lo strumento interRAI Palliative Care per la Valutazione Multidimensioanle e la possibilità di gestire il Piano di Cura. Il sistema è integrato come tutte le altre componenti con il sistema di rendicontazione delle prestazioni erogate e con la generazione dei flussi Hospice e SIAD.
  • Per la gestione delle persone in carico ai servizi di Salute Mentale. Il sistema comprende gestione dei Flussi SISM.
  • Per la gestione delle Dimissioni Protette (in questo contesto si utilizza interRAI Contact Assessment), con un percorso informatizzato integrato Ospedale-Territorio per la continuità delle cure.
La gestione centralizzata garantisce alla Regione Umbria non solo la possibilità di disporre dei vari debiti informativi (flussi NSIS) in modo diretto, ma anche di disporre di una base dati integrata sulle Persone assistite che permette, attraverso uno strumento di BI, denominato

©Charta, di avere in tempo reale una vista strutturata dei dati di produzione. Particolarmente interessante il fatto che la procedura è attualmente integrata con il portale dei MMG per la gestione integrata delle attività programmate.

Il progetto è attivo dal 2010.